Mi sono laureato alla Università Sapienza di Roma in Psicologia Clinica alla Facoltà di Psicologia e in Filosofia della Conoscenza alla facoltà di Filosofia. Mi sono specializzato in Psicoterapia Sistemico-Relazionale alla Scuola Romana Psicoterapia Familiare di Carmine Saccu.

 Inizialmente, presso il CEIS di Roma, mi sono occupato di tossicodipendenze come conduttore di gruppi di formazione e supervizione, ed ho collaborato al programma Piranesi per il reinserimento degli ex carcerati con problemi di droga e socialità.  

In seguito, mi sono dedicato esclusivamente all’attività di psicoterapia individuale, di coppia e familiare, adottando un orientamento psicodinamico analitico e sistemico-relazionale.

Dal 2007 lavoro presso il Servizio di Psicologia e Psicoterapia del Centro Italiano Medicina Integrata di Roma e dal 2014 presso lo Studio Plexus di Bologna. 

Il motivo per cui collaboro con due centri con un forte orientamento all’integrazione tra differenti discipline terapeutiche nasce dal mio interesse per la ricerca applicata al tema del benessere umano. In questi centri  posso confrontarmi abitualmente con colleghi della mia stessa disciplina ma soprattutto con colleghi che svolgono la loro professione a partire da prospettive e competenze differenti da quella psicoterapeutica, come l’Omeopatia, l’Osteopatia, la Pediatria. La ragione di questo interesse per il confronto con altre discipline terapeutiche sia sui casi clinici in comune sia sugli argomenti teorici, deriva dalla critica che porto alla tendenza verso la formazione ultraspecialistica del mondo moderno. Tendenza che finisce involontariamente per promuovere un pensiero unico con cui guardare la complessità della realtà che ci circonda, e  che genera, per conseguenza, una condizione di esasperato antagonismo tra diversi saperi teorici ed esperienziali, il cui danno per il benessere dell’individuo è sotto gli occhi di tutti.